Quest'autunno, i territori di Borgo San Dalmazzo, Busca, Dronero e Cuneo hanno visto la ripartenza di Re&Ti. Il progetto, nato da un bando regionale, si inserisce all’interno della strategia di welfare territoriale WE.CA.RE. Welfare Cantiere Regionale - Strategia di innovazione Sociale della Regione Piemonte" ed è gestito dalla Cooperativa Animazione Valdocco (in qualità di capofila) e dalle cooperative Emmanuele, Momo, Insieme a voi e Proposta 80. Questa iniziativa chiama in causa le comunità locali: dai ragazzi agli adulti, nessuno è escluso. Re&Ti vuole, infatti, strutturare un’importante rete di connessioni, potenziando le relazioni formali e informali e costruendo un dialogo più efficace e competente tra le varie generazioni.

 Con la proposta di una nuova modalità comunicativa, la figura del portavoce si mette dalla parte dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze, dai 6 ai 17 anni, per affiancarli e supportarli nel far sentire la propria voce agli adulti, chiedendosi: quali sono i loro desideri, quali i loro bisogni all'interno della comunità in cui vivono? Sanno a chi rivolgersi per realizzarli? Sanno quali strumenti utilizzare per farsi sentire? A partire da ciò, ecco che il suo ruolo si fonde con quello di una figura che li aiuta ad assimilare nuove modalità comunicative efficaci. Ma d'altro canto, gli adulti, co-protagonisti della quotidianità locale, sanno dare loro il giusto ascolto? Talvolta si chiede il loro parere, ma poi l'adulto decide comunque in autonomia. L'educatore snodo - altro protagonista del progetto - sarà, così, la figura professionale che supporterà gli adulti nella capacità di ascoltare autenticamente i minori e a decidere CON loro come rispondere ai desideri e si bisogni che emergeranno. Per fare tutto ciò, inoltre, Re&Ti attiva nuovi strumenti: Radio Fragola Station, uno starter pack comprendente una serie di allestimenti interattivi facilmente assemblabili e in grado qualsiasi spazio in un vero e proprio studio di registrazione e produzione multimediale. Dall'altra l'utilizzo di Google Maps per permettere all'iniziativa di dare sempre più visibilità alla rete proposta dagli adulti sui territori per i ragazzi, i laboratori e le attività socializzanti che i portavoce definiranno insieme ai bambini e ai ragazzi. Il progetto continua fino all'estate del 2021. Tutte le attività previste dal progetto Re&Ti si realizzeranno nel rispetto delle misure di prevenzione previste all’interno di un protocollo condiviso adottato per contenere la diffusione del contagio da COVID-19 nel rispetto delle normative vigenti.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.