Domenica 21 maggio presentato in anteprima al Salone Off di Torino

Domenica 21 maggio alle ore 18.30 nell’ambito di Salone Off – Eventi diffusi nell’ambito del Salone Internazionale del Libro, è stato ufficialmente presentato lo “Squilibro. Abbecedario umoristico per imparare l’alfabeto” di Michele Sgambelluri, Arca Edizioni. L’evento si è svolto presso ConTea Rossa, in via Mongrando 32, presso il Centro Diruno Artcadd gestito dalla Cooperativa Animazione Valdocco. 

“Lo Squilibro è uno spazio - dove confluiscono invenzione e imitazione - generato da Michele, un autore impegnato a disertare i luoghi comuni che appiattiscono il linguaggio, e che produce un risultato visivo del gioco di parole con la compattezza di un vignettista professionista” ha affermato Beppe Quaglia, curatore del volume e Responsabile della comunicazione della Cooperativa Animazione Valdocco.

Michele è un pensatore versatile che attinge tanto dalle storia (Cavouretto) e dalla letteratura (Italo Calvizie) quanto dalla pubblicità (Olio cuore infranto); dal brand marketing (Mulino Giallo) come dal cartoon (Arigoku). Pochi esempi tra i novantanove termini che compongono l’abbecedario squilibrato.

Il progetto editoriale nasce in un laboratorio artistico all’interno del servizio socio educativo “SSER” che la Cooperativa Animazione Valdocco di Torino propone a persone con diverse disabilità. Il servizio ha lo scopo di offrire un supporto per la permanenza in famiglia e nel contesto sociale di appartenenza, cercando di attuare percorsi specifici, che nel caso di Michele Sgambelluri riguardano anche le sue capacità creative e artistiche.

Christian Sida, artista e consulente di laboratori espressivi per la Cooperativa Animazione Valdocco, definisce il volume un “caleidoscopio mentale di significati” nato da un laboratorio avente come colonna sonora l’ironia “a cavallo tra gioco e realtà”. Un secondo contributo giunge invece dal Dott. Roberto Keller, Psichiatra e Neuropsichiatra infantile, del Centro pilota Regione Piemonte per i Disturbi Spettro Autistico in età adulta dell’ASL To 2, il quale evidenzia come Sgambelluri sia in grado di “farci entrare in un mondo dove non vediamo più solo il lato negativo, le difficoltà dell’autismo (che indubbiamente ci sono) ma anche gli aspetti positivi delle persone…In questo libro Michele ci mostra proprio questo. Una persona di talento che ha espresso con la sua creatività un prodotto brillante. E lo ringraziamo per i sorrisi che ci regala quando leggiamo il suo libro.”

La presentazione de Lo Squilibro, è stata accompagnata da incursioni Jazz a cura di Mauro Gigli (contrabbasso) e Salvatore Candeliere (chitarra).

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta